Sabato 18 febbraio 2017
Sala Verde ore 9:00 – 13:00


RITI E MISTERI ETRUSCHI
Nella necropoli di Poggio Renzo a Chiusi: sepolture anomale, deposizioni rituali e sacrifici umani

A cura dei funzionari dell’ex Soprintendenza Archeologia della Toscana in collaborazione con Comune di Chiusi, Università Ca’ Foscari di Venezia, Università di Siena, Università di Bologna, Museo delle Acque di Chianciano Terme, Museo “I. Falchi” di Vetulonia, Museo della Ceramica di Montelupo, Gruppo Archeologico Città di Chiusi, Banca Valdichiana

Saluti Istituzionali

Maria Angela Turchetti e Elsa Pacciani
Introduzione

Maria Angela Turchetti, Mattia Bischeri, Stefano Ricci Cortili, Giulia Capecchi, Stefano Benazzi e Antonino Vazzana
«Poggio Renzo, scavi 2016: il dato archeologico e antropologico»

Adriano Maggiani
«Riti di fondazione e riti di chiusura in Etruria»

Simona Rafanelli
«Sacrifici Umani in Etruria? Fonti letterarie e iconografiche»

Lettura delle Fonti Antiche

Casi Studio

Giulio Paolucci, Elisa Salvadori e Elsa Pacciani
«Chianciano Terme: la necropoli di Tolle: sepolture anomale»

Fausto Berti e Filiberto Chilleri
«Montereggi: Una deposizione (rituale?) nel fondo di un pozzo dell’abitato etrusco»

Dibattito – Conclusioni

M.A. Turchetti, Polo Museale dell’Umbria (ex Soprintendenza Archeologia della Toscana); E. Pacciani, Soprintendenza ABAP-FI (ex Soprintendenza Archeologia della Toscana); S. Ricci Cortili, G. Capecchi, Università degli Studi di Siena (U.R. Preistoria e Antropologia, Dip. Scienze Fisiche Della Terra e dell’Ambiente); S. Benazzi, A. Vazzana, Università di Bologna (Department of Cultural Heritage); A. Maggiani, Università Ca’ Foscari di Venezia, Dipartimento di Studi Umanistici; S. Rafanelli, Museo “I. Falchi” di Vetulonia, Castiglione della Pescaia (Gr); G. Paolucci, Museo delle Acque di Chianciano Terme (Si); E. Salvadori, Polo Museale della Toscana; F. Berti, Museo della Ceramica di Montelupo (Fi); M. Bischeri, Coop Clanis, collaboratore Soprintendenza ABAP-FI; F. Chilleri, Studio Medico Chilleri, collaboratore Soprintendenza ABAP-FI


Ingresso libero e gratuito